lunedì 30 novembre 2009

Babbo Natale e Cosa Nostra



E' uno shock.
In un attimo le convinzioni spariscono e lasciano il vuoto.
C'è un tempo in cui scrivi convinto e determinato i tuoi desideri sul più bel pezzo di carta che trovi perchè speri che un giorno si materializzi tutto, tutti i sogni si avvererino, ma arriva un giorno in cui ti senti dire "c'è una cosa che dovresti sapere".

"La mafia non esiste"

Appena ti riprendi dalla sconcertante rivelazione ti rendi conto che ci sono un pò di persone da informare finchè siamo in tempo.

Salvatore Borsellino: «Mafia e Stato hanno ucciso mio fratello». Diteglielo che la Mafia non può essere stata, non esiste. Rimane lo stato comunque, possiamo mandare lì una letterina?
Mario Draghi: «La mafia si infiltra nelle pubbliche amministrazioni». Povero Draghi, chissà come ci rimarrà male a sapere la verità... e vabbè, è la vita.

Io, Falcone, vi spiego cos'è la mafia
Giovanni Falcone: «La mafia avrà una fine»
Paolo Borsellino: «Parlate della mafia. Parlatene alla radio, in televisione, sui giornali. Però parlatene.»

No, loro non lo sapranno mai. E i loro sogni sono ancora da realizzare. .

Share/Save/Bookmark

Nessun commento:

Posta un commento