giovedì 29 gennaio 2009

Manifestazione di Piazza Farnese
"Il silenzio è mafioso", la disinformazione è regime.



Piazza Farnese 28 gennaio 2009
La manifestazione a cui hanno partecipato Beppe Grillo, Di Pietro e i soliti "fastidiosi" Marco Travaglio, Sonia Alfano... raccontata da alcuni Telegiornali.

Si può apprezzare come vengano "pesate" le parole e in alcuni casi anche cambiata la trama dell'intera vicenda.
Il Tg5 riesce anche a non nominare mai nè a mostrare in alcun modo Grillo, Travaglio e altri, ma presenta DiPietro come un folle che un giorno è sceso in piazza per sbraitare contro Napolitano.

Non viene mai nominato Salvatore Borsellino, fratello di Paolo Borsellino, la cui triste vicenda, mai chiarita fino in fondo (se non per chi non può informarsi), è quindi scomoda, anche solo da nominare.
Il discorso-denuncia di Salvatore Borsellino ovviamente è stato del tutto ignorato.

C'erano notizie più importanti?
Per la serie "chissenefrega" il Tg5 nella stessa puntata ha dedicato spazio a:
- Nascita di un bambino in un piccolo paese ligure dopo 60 anni
- Tom Cruise
- Amici (e lì sì che si sono fatti nomi e cognomi, altrimenti come fai a televotare ??)
- Auto-marketta per sottolineare che l'adeguamento dell'IVA al 20 % di M. Premium non sarà a carico degli abbonati.

A voi i commenti.

mercoledì 28 gennaio 2009

Importanza delle intercettazioni
Ipocrisia, delirio e "5 anni di prigione!"



23 Gennaio 2009
"Ancora uno stupro nella Capitale e stavolta avvenuto dopo una rapina ... il ragazzo di 24 anni è stato picchiato e chiuso all'interno del bagagliaio della vettura e la ragazza è stata quindi stuprata a turno dai 5 individui. "
FONTE: sky.it

27 Gennaio 2009
"A quanto si apprende i carabinieri hanno arrestato i cinque presunti stupratori di Guidonia e il loro arresto e' stato reso possibile grazie all'uso delle intercettazioni telefoniche."
FONTE: asca.it

Basta addirittura il Tg5, seppur con qualche integrazione, per far capire il ruolo fondamentale che intercettazioni telefoniche hanno in generale nelle indagini.

Dove avrebbero portato le "indagini tradizionali" (tanto care a molti politici) ?
I media in tutti i modi stanno sponsorizzando una riforma della giustizia che sarebbe (dicono) utile ai cittadini, senza mai spiegare veramente chi in realtà ne trarrebbe vantaggio.

Senza intercettazioni ci saremmo persi : Il commercio di esseri umani della clinica Santa Rita, le scalate bancarie, tangenti...

Si arriverebbe ad un paradosso: i crimini diminuirebbero, ma perchè impossibili da scoprire, non perchè non commessi.
C'è poi chi propone 5 anni di prigione a chi ordina o esegue intercettazioni.. e lo fa per noi !!!
Che cosa serve veramente cambiare ???

I numeri delle intercettazioni:
http://www.repubblica.it/2008/05/sezi...